I sommergibili sovietici nel Mar Baltico (1939-1945)

Alessandro Lattanzio0_aa0b4_7ba6507f_LTabella riepilogativa sui sommergibili sovietici nel Baltico
Classe Sh (24 unità) 16 perdite, 23 navi affondate e 7 navi danneggiate
Classe S (13 unità) 12 perdite, 12 navi affondate e 5 navi danneggiate
Classe L (4 unità) 1 perdita, 15 navi affondate e 3 navi danneggiate
Classe K (6 unità) 7 navi affondate
Classe D (1 unità) 1 nave affondata e 1 nave danneggiata
Classe P (3 unità) 1 perdita
Classe Kalev (2 unità) 1 perdita, 2 navi affondate e 1 nave danneggiata
Classe Ronis (2 unità) 2 perdite
Classe M (22 unità) 13 perdite
B-2 e L-55 (2 unità in servizio ausiliario)

Totale 79 unità , di cui 46 perse, 60 navi affondate e 17 navi danneggiate,
Il rapporto perdite-vittorie fu di 1,30
La navi militari affondate inclusero i sommergibili U-144 e U-367, le torpediniere T-3, T-5, T-34, la cannoniera ausiliaria LAT-7, il pattugliatore V-2022, un dragamine, e il pattugliatore V-302 e il mezzo da sbarco F-188 danneggiati. Le altre vittime furono 52 mercantili, petroliere, pescherecci e golette. Altre 15 unità furono danneggiate.

Elenco dei sommergibilisrednyaya_podvodnaya_lodka_sssr_tipa_shh_1 Serie Shuka III
Sh-301 (perso il 28 agosto 1941)
Sh-302 (perso l’ottobre 1942 per mine o aerei finlandesi)
Sh-303 ebbe il titolo della Guardia, il 20 luglio 1942 danneggiò gravemente il mercantile tedesco Aldebaran (7891 t)
Sh-304 (perso nel novembre 1942)

Shadowgraph_Schuka_class_V-bis_series_submarine.svgSerie Shuka Vbis
Sh-305 (perso il 5 novembre 1942 speronato dal sommergibile finlandese Vetehinen)Shadowgraph_Schuka_class_V-bis-2_series_submarine.svg

Serie Shuka VbisII
Sh-306 (perso nel novembre 1942), il 6 novembre 1942 affondò il mercantile tedesco Elbing-9 (467 t)
Sh-307 ebbe l’Ordine della Bandiera Rossa, il 10 agosto 1941 affondò il sommergibile tedesco U-144, il 26 ottobre 1942 affondò il mercantile finlandese Betty H. (2478 t) carico di pirite.
Sh-308 (perso nell’ottobre 1942)
Sh-309 ebbe il titolo della Guardia, il 12 settembre 1942 affondò il mercantile finlandese Bonden (695 t); il 10 novembre 1944 affondò il mercantile tedesco Carl Cords (903 t); il 7 dicembre 1944 affondò il mercantile tedesco Nordenham (4592 t); il 23 febbraio 1945 affondò il mercantile tedesco Goettingen (6267 t) che trasportava 1300 soldati.
Sh-310 ebbe l’Ordine della Bandiera Rossa, il 30 settembre 1942 affondò il mercantile tedesco Franz Rudolf (1419 t); l’8 ottobre 1944 affondò il trasporto tedesco Ro-24 Zonnewijk (4499 t) carico di soldati.
Sh-311 (perso il 12 ottobre 1942 affondato dalle navi finlandesi VMV-13 e VMV-15 o dalle mine) ebbe l’Ordine della Bandiera Rossa nella campagna della Guerra d’Inverno, il 29 dicembre 1939 affondò il mercantile finlandese Wilpas (775 t); il 5 gennaio 1940 affondò il mercantile svedese Fenris (484 t); il 15 novembre 1941 danneggiò il mercantile danese Emmanuel (1284 t)

Shadowgraph_Schuka_class_X_series_submarine.svgSerie Shuka X
Sh-317 (perso il 14 luglio 1942 per opera del posamine finlandese Ruotsinsalmi), il 16 giugno 1942 affondò il mercantile finlandese Argo (2513 t); l’8 giugno 1942 danneggiò il mercantile danese Orion (2405 t); il 22 giugno 1942 affondò il mercantile svedese Ada Gorthon (2399 t) con 4000 tonnellate di minerale di ferro; l’8 luglio 1942 affondò il mercantile tedesco Otto Cords (906 t).
Sh-318, il 4 febbraio 1945 affondò la petroliera tedesca Hiddensee (643 t).
Sh-319 (perso nel settembre 1941)
Sh-320 (perso il 3 ottobre 1942), ebbe l’Ordine della Bandiera Rossa; il 5 luglio 1942 affondò il mercantile tedesco Anna Katrin Fritzen (677 t)
Sh-322 (perso nell’ottobre 1941), il 10 dicembre 1939 affondò il mercantile tedesco Reinbeck (2804 t); il 12 dicembre 1939 danneggiò il mercantile tedesco Helga Boege (2181 t)
Sh-323 (perso il 1 maggio 1943) ebbe l’Ordine della Bandiera Rossa, il 5 dicembre 1939 danneggiò il mercantile tedesco Oliva (1308 t) carico di armi; il 10 dicembre 1939 affondò il mercantile estone Kassari (379 t); il 16 ottobre 1941 affondò il mercantile tedesco Baltenland (3784 t)
Sh-324 (perso nel novembre 1941) ebbe l’Ordine della Bandiera Rossa dopo la Guerra d’Inverno, il 13 gennaio 1940 affondò la nave scorta finlandese Aura-II.

Shadowgraph_Schuka_class_X-bis_series_submarine.svgSerie Shuka Xbis
Sh-405 (perso il 13 giugno 1942)
Sh-406 (perso il 1 giugno 1943 per opera dei dragamine tedeschi M-3104 e M-3109) ebbe l’Ordine della Bandiera Rossa, l’8 luglio 1942 danneggiò il peschereccio armato tedesco Fides (581 t); il 29 ottobre 1942 affondò il mercantile svedese Bengt Sture (872 t); il 1° novembre 1942 affondò il mercantile finlandese Agnes (2983 t).
Sh-407, il 6 ottobre 1944 affondò il mercantile tedesco Nordstern (1127 t); il 4 dicembre 1944 affondò il mercantile tedesco Seeburg (12181 t)
Sh-408 (perso il 25 maggio 1943 per opera di motovedette tedesche), il 22 maggio 1943 danneggiò la chiatta armata F-188 (155 t)
Sh-411 e Sh-412 furono completati solo nel 1944 e 1945, rimasero inattivi.

lsbtmlftlhz1Serie Stalinets IX
S-1 (auto-affondato il 23 giugno 1941) ebbe l’Ordine della Bandiera Rossa dopo la Guerra d’Inverno, il 10 dicembre 1939 affondò il mercantile tedesco Bolheim (3324 t)
S-2 (perso il 3 gennaio 1940 a causa di una mina svedese) fu l’unica perdita navale della Guerra d’Inverno
S-3 (perso il 24 giugno 1941 affondato dalle motosiluranti tedesche S-60 e S-35, dopo uno scontro a fuoco).

SbisSerie Stalinets IXbis
S-4 (perso il 7 gennaio 1945 affondato dalla torpediniera tedesca T-3); il 12 ottobre 1944 affondò il peschereccio tedesco Taunus (218 t); il 13 ottobre 1944 affondò la petroliera tedesca Terra (1533 t)
S-5 (perso il 28 agosto 1941)
S-6 (perso il 6 agosto 1941)
S-7 (perso il 21 ottobre 1942 affondato dal sommergibile finlandese Vesihiisi); il 9 luglio 1942 affondò il mercantile svedese Margareta (1272 t); l’11 luglio 1942 affondò il mercantile svedese Lulea (5611 t); il 27 luglio 1942 danneggiò il mercantile tedesco Ellen Larsen (1938 t); il 30 luglio 1942 affondò il mercantile tedesco Kathe (1599 t), il 5 agosto 1942 affondò il mercantile finlandese Pojanlahti (682 t).
S-8 (perso nell’ottobre 194)
S-9 (perso nell’agosto 1943), il 27 settembre 1942 danneggiò la petroliera tedesca Mittelmeer (6370 t); il 28 settembre 1942 danneggiò il mercantile tedesco Hoernum (1467 t)
S-10 (perso il 28 giugno 1941)
S-11 (perso il 2 agosto 1941)
S-12 (perso l’1 agosto 1943), il 21 ottobre 1942 danneggiò il mercantile tedesco Sabine Howald (5956 t), il 27 ottobre 1942 danneggiò il mercantile tedesco Malgache (6903 t);
S-13, ebbe l’Ordine della Bandiera Rossa, l’11 settembre 1942 affondò il mercantile finlandese Hera (1379 t); il 12 settembre 1942 affondò il mercantile finlandese Jussi H. (2325 t); il 18 settembre 1942 affondò la goletta olandese Anna W. (290 t); il 9 ottobre 1944 danneggiò il traghetto tedesco Siegfried (563 t); il 30 gennaio 1945 affondò la nave da trasporto tedesca Wilhelm Gustloff (25484 t) la più grande perdita di vite umane nell’affondamento di una nave della storia. La nave trasportava 10600 persone (9000 civili e gli altri erano soldati, tra cui 1000 sommergibilisti). Oltre 9400 persone morirono nell’affondamento della Wilhelm Gustloff. Il 10 febbraio 1945 affondava la nave da trasporto tedesca Steuben (14660 t) che trasportava 4300 persone (di cui 800 civili): 3800 morti.

L_2Serie Leninets II
L-1 (radiato nell’agosto 1941)
L-2 (perso il 14 novembre 1941)
L-3 affondò 9 navi: l’8 agosto 1942 affondò il mercantile svedese CF Liljevalch (5513 t); il 28 agosto 1942 affondò il peschereccio tedesco Walter (177 t), il 17 novembre 1942 affondò il mercantile tedesco Hindenburg (7880 t) con 36 autoveicoli e 1000 prigionieri di guerra sovietici (6 dei quali morirono); il 9 dicembre 1942 affondò il mercantile tedesco Edith Bosselmann (952 t);
il 5 febbraio 1943 affondò il mercantile tedesco Tristan (1701 t); il 6 febbraio 1943 affondò il mercantile tedesco Grundzee (866 t); il 14 novembre 1944 danneggiò la nave scuola tedesca Albert Leo Schlageter (3655 t); il 20 novembre 1944 affondò la torpediniera tedesca T-34; il 29 gennaio 1945 affondò il mercantile tedesco Henry Lutgens (1141 t); il 17 aprile 1945 affondò la nave da trasporto tedesca Goya (5230 t), che trasportava 6100 persone. 1825 soldati e 3500 civili morirono; il 19 aprile 1945 affondò il cacciamine tedesco MRS-11, che era sulla rotta del siluro che mirava a una nave più grande.

L-XIIISerie Leninets XIIImod
L-21, 9 vittorie: il 23 novembre 1944 danneggiò il mercantile tedesco Eichberg (1923 t); il 24 novembre 1944 affondò il mercantile danese Elie (1873 t), danneggiò il pattugliatore tedesco Vs-302 e affondò il mercantile svedese Hansa (563 t); il 14 marzo 1945 affondò le torpediniere tedesche T-3 e T-5; il 16 marzo 1945 affondò il sommergibile tedesco U-367; il
22 marzo 1945 affondò il pattugliatore tedesco V-2022 E. Colzmann e il 25 marzo 1945 affondò la cannoniera tedesca LAT-7 Gretel.

ussr-k-class-submarineSerie Katjusha XIV
K-51, il 28 novembre 1944 affondò il peschereccio tedesco Sollind (260 t); il 1° dicembre 1944 affondò il peschereccio tedesco Saar (235 t); il 28 gennaio 1945 affondò il mercantile danese Viborg (2028 t).
K-52 ebbe l’Ordine della Bandiera Rossa
K-53 il 17 marzo 1945 affondò il mercantile tedesco Margarethe Cords (1912 t)
K-54 non in servizio
K-55
K-56, il 26 dicembre 1944 affondò il mercantile tedesco Baltenland (3038 TSL); il 29 dicembre 1944 affondò il mercantile svedese Venersborg (1046 t) e l’11 aprile 1945 affondò la goletta svedese Ramona (57 t).

799px-Shadowgraph_Dekabrist_class_I_series_submarine.svgSerie Dekabrist I
D-2 il 14 ottobre 1942 affondò il mercantile tedesco Jacobus Fritzen (4090 t); il 19 ottobre 1942 danneggiò il traghetto tedesco Deutschland (2972 t) eliminando il ministro della propaganda norvegese Lund Gulbrand.55164210Serie Kalev (sommergibili ex-estoni)
Kalev (perso nel novembre 1941)
Lembit ebbe l’Ordine della Bandiera Rossa. Il 14 settembre 1942 danneggiò il mercantile tedesco Finlandia (5281 t); il 13 ottobre 1944 affondò il mercantile danese Hilma Lau (2414 t); il 24 novembre 1944 affondò il peschereccio tedesco Spreeufer (216 t).

Serie Ronis (sommergibili ex-lettoni)
Ronis (perso il 23 giugno 1941 auto-affondato)
Spidola (perso il 23 giugno 1941 auto-affondato)

800px-Shadowgraph_Pravda_class_IV_series_submarine.svgSerie Pravda IV
P-1 (perso nel settembre 1941)
P-2 e P-3 utilizzati per l’addestramento.

B-2 veterano della Rivoluzione (aveva affondato il cacciatorpediniere inglese Victoria), utilizzato per l’addestramento.
L-55, ex-sommergibile inglese della prima guerra mondiale, usato per ricaricare le batterie.

ussr-malyutka-class-vi-bis-series-submarineSerie Maljutka VImod
M-71 (perso il 23 giugno 1941 auto-affondato)
M-72, M-73, M-75, M-76 radiati nel 1942
M-74 (perso il 23 settembre 1941 per attacco aereo tedesco. In seguito recuperato e radiato)
M-77 trasferito nel Lago Ladoga
M-78 (perso il 23 giugno 1941 affondato dal sommergibile tedesco U-144)
M-79 trasferito nel Lago Ladoga
M-80 (perso il 24 giugno 1941 auto-affondato)
M-81 (perso 1 luglio 1941)
M-83 (perso il 27 giugno 1941 auto-affondato)

ussr-malyutka-class-xii-series-submarineSerie Maljutka XII
M-90
M-92 sommergibile sperimentale
M-94 (perso il 21 luglio 1941 affondato dal sommergibile tedesco U-140)
M-95 (perso nel giugno 1942)
M-96 (perso l’8 settembre 1944)
M-97 (perso il 2 settembre 1942 affondato dalle motovedette finlandesi VMV-1 e VMV-2)
M-98 (perso il 15 novembre 1941)
M-99 (perso il 27 giugno 1941 affondato dal sommergibile tedesco U-149)
M-102
M-103 (perso nell’agosto 1941)

jpfrLzWFonte: Soviet Empire

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...