I duelli dei sommergibili sovietici nella seconda guerra mondiale

Aleksandr Vershinin, RIR, 29 luglio 2016

Dietro il successo della moderna flotta sottomarina russa, considerata tra le più potenti del mondo, vi sono decenni di lavoro continuo iniziato durante la seconda guerra mondiale, quando i sommergibili sovietici si confrontarono con i battelli nemici.1384170532_s81012043683La flotta sottomarina sovietica era la più grande del mondo alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale. Era due volte più grande della flotta degli Stati Uniti e quasi quattro volte quella della Kriegsmarine, la Marina tedesca. Le sfide, tuttavia, erano piuttosto difficili. La posizione geografica dell’URSS, impedì di lottare per la supremazia sugli oceani. L’Unione Sovietica aveva solo due accessi all’oceano, ma né Nord né Estremo Oriente avevano le opportunità necessarie per costruirvi un’infrastruttura navale effettiva. Restavano solo i mari chiusi: Mar Nero e Mar Baltico. Si credeva all’inizio della guerra che la Marina sovietica avrebbe colpito le comunicazioni nemiche in queste regioni. Ma i sommergibili sovietici non potevano competere con quelli della Germania, mentre la posizione del Regno Unito (che aveva la più grande flotta al mondo) in caso di guerra non era chiara. La decisione di sviluppare la flotta sottomarina era quindi molto logica. I relativamente bassi costi contribuirono a creare una forza potente, in grado di giocare un ruolo importante nelle battaglie navali della guerra. Uno storico russo contemporaneo sostiene che per numero di sommergibili tedeschi affondati, la Marina sovietica superò tutti gli alleati occidentali. Gennadij Drozhzhin, nel libro del 2004 Asij Podvodnoi Voinij (“Assi della guerra subacquea”), scrive che dei nove sommergibili della Kriegsmarine attivi affondati, quattro furono distrutti dai sommergibili sovietici. Duelli subacquei furono combattuti dai marinai nei teatri di guerra nelle fredde acque del Baltico e del Mare di Barents. In questa guerra sottomarina, la Marina Sovietica vinse di stretta misura, distruggendo quattro sommergibili e perdendone tre. Il giorno dopo che la Germania invase l’Unione Sovietica, l’U-144, utilizzando un armamento più potente, affondò il sovietico M-98, solo per incontrare la stessa sorte un mese e mezzo dopo. Al largo delle coste dell’Estonia un sommergibile sovietico classe Shuka lanciò due siluri affondando il battello tedesco. Due anni dopo un altro duello si concluse con la vittoria sovietica: tre siluri sovietici affondarono il tedesco U-639, che posava mine nel Mare di Barents.

Sommergibile calsse Maljutka

Sommergibile calsse Maljutka

Le armi subacquee dell’URSS
Anche se i sommergibili sovietici erano rapidi ed efficienti nelle battaglie della Seconda Guerra Mondiale, i sommergibili della classe Maljutka non possono essere descritti come grandi battelli. Se erano compatti e potevano pertanto essere trasportati su ferrovia, non erano comodi per l’equipaggio, anche se vi si adattava. Ma soprattutto, non erano sicuri. I sommergibili avevano un solo impianto di lancio, e non erano abbastanza robusti da immergere alle profondità richieste in battaglia e una forte tempesta poteva spezzarli. Sorprendentemente, però, i Maljutka divennero il sommergibile sovietico più efficace della Seconda Guerra Mondiale, responsabile della distruzione di più di 60 navi da trasporto e 8 navi da guerra nemiche. L’addestramento dell’equipaggio compensò le insufficienze tecniche del battello, permettendogli di ottenere risultati impressionanti. I sommergibili classe Srednjaja (S) furono una novità per l’epoca. Non potevano impiegare tutto il loro potenziale operativo nelle secche compatte e minate del Mar Baltico, ma ciò che fecero fu notevole. Paradossalmente, i prototipi dei sommergibili classe S erano gli equivalenti di quelli tedeschi, ma avevano una linea alterata adattata ad equipaggiamenti ed armamenti sovietici. Il risultato fu un sommergibile universale dall’enorme potenziale dimostrato dal fatto incredibile che un sommergibile classe S fu attaccato con bombe di profondità centinaia di volte e non fu danneggiato neanche una volta.

Sommergibile calsse Srednjaja

Sommergibile calsse Srednjaja

Traduzione di Alessandro Lattanzio
SitoAuroraAuroraSito

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...